Italcave Real Statte, sconfitta in semifinale: passa la Lazio - I AM CALCIO TARANTO

Italcave Real Statte, sconfitta in semifinale: passa la Lazio

Italcave Real Statte, futsal
Italcave Real Statte, futsal
TarantoFocus

Termina in semifinale l'avventura dell'Italcave Real Statte in Coppa Italia. Complice la seconda metà del primo tempo in ombra, le ioniche lasciano il passo alla Lazio per 5-1. Nella ripresa, inoltre, l'Italcave riapre tardi la partita con Renata ma, in generale, non è stato il miglior match del team ionico. Resta la soddisfazione personale del tecnico, Tony Marzella, che ha ricevuto nel pre gara la panchina d'oro riservata ai migliori tecnici della passata annata.

Italcave che parte con Margarito, Soldevilla, Renata, Boutimah e Valeria. Risponde la Lazio con Mascia, Barca, Taninha, Beita e Vanessa. Dopo 5 minuti Renata per Mansueto, dall'altezza del tiro libero difende il pallone e tira di destro di poco al lato sinistro di Mascia. Passa un minuto, ripartenza Soldevilla per Mansueto che, in caduta, calcia, si salva Mascia e sulla respinta Soldevilla colpisce di sinistro: sfera di poco a lato. All'undicesimo Renata recupera palla su Vanessa, incrocia di sinistro e la palla termina ancora alla sinistra di Mascia fuori dai pali. Capovolgimento di fronte, Vanessa supera Boutimah e serve Siclari, Margarito chiude lo specchio, ma non lo scarico per Vanessa. Per quest'ultima risulta facile colpire centralmente per il vantaggio della Lazio. Passa un minuto, Siclari dietro per Vanessa che ha spazio per controllare fuori area e tirare forte alla sinistra di Margarito, coperta dalla squadra compressa in area, 2-0. Ancora Vanessa che supera Violi e sulla linea di fondo calcia sotto le gambe di Margarito, palo scheggiato.

Vanessa ancora su punizione colpisce il palo pieno. Manca la pressione sulle fasce per l'Italcave e la sfrutta Grieco che resta tutta sola in contropiede e segna il 3-0. Deve rispondere lo Statte e al 17' prova Renata l'azione personale, Mascia salva in corner. Nell'ultimo minuto, punizione a lato di Renata e poi assolo sulla sinistra di Mansueto, Soldevilla fermata da due persone non riesce a trovare il gol per accorciare le distanze. Nella ripresa subito errore difensivo, ma Grieco tutta sola colpisce il palo pieno. Beita in area stattese tira centrale e Margarito blocca. Lancio per Soldevilla, dentro per Renata che mette a lato. Lo Statte prova ad accelerare nelle verticalizzazioni: Soldevilla per Boutimah, controllo impreciso della giocatrice Azzurra. Terzo minuto: Renata in transizione puntata imprecisa a lato. Poi la Lazio reagisce e trova il quarto gol: troppo sola Grieco per controllare e saltare Margarito che nulla può sul tiro della biancoceleste. Le ioniche cercano, con alcune sortite offensive, di accorciare il gap: Mansueto ci prova su un rilancio di Margarito, centrale la parata di Mascia. Poi Boutimah, azione solitaria, tiro respinto sulla linea. All'undicesimo la reazione concreta dell'Italcave arriva con il contropiede di Renata che insacca il 4-1. A pochi minuti dalla fine, Marzella si gioca Mansueto con quinto di movimento ad intermittenza. Proprio Mansueto riesce a trovare il pertugio, ma è palo pieno su deviazione di Mascia con la mano.

Poi Soldevilla non riesce a far filtrare il pallone, Valeria intercetta e sfrutta la porta sguarnita. Nell'ultimo minuto ci provano Valeria, Renata e Boutimah, senza fortuna. Finisce l'avventura delle ioniche in Coppa: concentrazione per l'ultimo turno di campionato domenica prossima a Gorgonzola contro il Kick Off Milano e, successivamente, ai playoff scudetto da affrontare con maggiore carica agonistica. Questo il pensiero di Renata alla fine della partita: "Abbiamo approcciato male la gara, senza grinta e carattere. Questo ci deve essere di insegnamento d'ora in avanti per tutte le gare. Ora testa sotto e ricominciamo subito a lavorare per non ripetere più gli errori". 

Agostino D'Angelo