Fasano-Taranto, prima vittoria allo stadio Vito Curlo: 1-2 - I AM CALCIO TARANTO

Fasano-Taranto, prima vittoria allo stadio Vito Curlo: 1-2

Vito Curlo, casa del Fasano
Vito Curlo, casa del Fasano
TarantoSerie D Girone H

Vittoria storica per il Taranto di Giuseppe Laterza, che espugna il Vito Curlo e si porta a +8 dalle inseguitrici. I rossoblù devono fare a meno di capitan Marsili e di Ferrara in difesa. Tissone confermato a centrocampo dopo l'ottima prova casalinga contro il Nardò. La gara è subito aperta nei primi minuti. Al 2' minuto di gioco chance per il Taranto, ma il colpo di testa di Diaz si spegne a lato. Al 6' è Mastromonaco a sciupare una grande opportunità per portare i suoi compagni in vantaggio: solo dinanzi al portiere, sbaglia clamorosamente. 

Il Taranto attacca e il Fasano risponde. Al 20' la compagine di Costantini si fa pericolosa con Dambros, che di sinistro mette di poco fuori. La prima frazione è frizzante, i rossoblù ci provano con Tissone e la squadra di casa che si spinge in avanti senza risparmiarsi. Al 28' sostituzione forzata: fuori Nicolas Rizzo dentro Falcone. Laterza cambia il posizionamento dei suoi in campo, passando dal 4-4-2 al 4-2-3-1. Dambros, certamente, è il giocatore più pericoloso e impegna seriamente Ciezkowski, sempre attento tra i pali. Secondo tempo che inizia nel migliore dei modi per gli ospiti: Corvino atterrato in area e lo stesso attaccante si incarica della battuta, portando in vantaggio i suoi. E' 1-0 Taranto. Diaby ha la ghiotta opportunità di raddoppiare ma calcia alto dal limite. Il Fasano è alla ricerca del pareggio ma trova dinanzi a sè un super Ciezkowski. Al 78', era nell'aria, il Fasano pareggia con Gentile da fuori area. Il pari dura pochissimo, basta un giro di lancetta e il Taranto si riporta in vantaggio: Mastromonaco mette un cross basso trovando Matute - appena entrato - che anticipa il difensore. Nel finale Mastromonaco si infortuna, al suo posto Shehu. Finale intensissimo con il Fasano che prova a pareggiare i conti ma il Taranto resiste e porta a casa il bottino pieno per la prima volta dal Vito Curlo. 

Il Taranto di Laterza rispetta le attese vincendo una partita insidiosa e sudata fino alla fine. I precedenti parlavano chiaro: tre sconfitte e tre pareggi al Curlo e, dunque, Fasano invalicabile tra le mura amiche. I rossoblù restano concentrati per tutti i 90' e portano a casa una vittoria cruciale in trasferta. Adesso, 10 giorni di riposo prima della gara contro la Real Aversa. La consapevolezza resta la stessa: il Taranto è squadra solida e difficile da battere. Si può sognare in grande, ma come ripete mister Laterza, bisogna pensare partita dopo partite non abbassando mai la guardia. E' questo il segreto della squadra ionica.  

Agostino D'Angelo