Bitonto-Taranto, sconfitta di misura per i rossoblù - I AM CALCIO TARANTO

Bitonto-Taranto, sconfitta di misura per i rossoblù

Bitonto-Taranto 1-0
Bitonto-Taranto 1-0
TarantoSerie D Girone H

Turno infrasettimanale amaro per il Taranto, che allo stadio Città degli Ulivi perde la ghiotta occasione di mantenere l'imbattibilità di inizio anno e di avvicinarsi alla vetta con tre ben partite da recuperare. Il risultato finale recita 1-0 Bitonto, bravo a sfruttare l'occasione per passare in vantaggio e chiudersi a ridosso della propria area di rigore, difendendo con i denti il prezioso risultato. Alla vigilia, ci si attendeva una gara tra due squadre in forma: i rossoblù sono reduci dal pareggio interno contro il Picerno mentre il Bitonto di mister Loseto, dal pareggio contro l'Andria

La compagine ionica parte subito forte con il colpo di testa di Diaz, fermato solamente da uno strepitoso Figliola. I rossoblù, privi di capitan Marsili e Laterza, affidano le proprie manovre all'esperto Tissone, pressando la squadra di casa in modo tale da frenarne le azioni offensive. Dopo pochi minuti è ancora il Taranto a rendersi pericolo: Falcone con un tiro rasoterra sfiora il palo sinistro e la rete del vantaggio. Al 33' minuto arriva la risposta del Bitonto: Lattanzio impegna Ciezkowki che devia in corner. Primo tempo a tinte rossoblù e il vantaggio è solo una questione di tempo.  Nel secondo tempo arriva l'episodio che può cambiare le sorti della gara: espulso Colella per i neroverdi. Il match sembra in discesa, visto anche l'approccio nel corso della ripresa da parte del Taranto, ma succede l'inatteso: calcio d'angolo per i padroni di casa e Taurino mette a segno la rete che regala la vittoria. Un goal pesantissimo di un tarantino doc. Il Taranto prova a spingersi in avanti con tanta confusione e il risultato non cambia. Nel finale il Bitonto subisce la seconda espulsione con Palazzo, ma nonostante ciò arriva un successo importantissimo per i neroverdi e il Taranto torna a casa con tantissimi rimpianti e, soprattutto, a testa altissima. 

Come ha commentato lo stesso Taurino a fine gara, il Taranto è stato meno cinico del Bitonto e, questo fattore, ha determinato il vincitore. La condizione è finalmente recuperata del tutto e certamente bisognerà pensare già alla prossima gara, facendo sana autocritica e migliorarsi. I tre punti persi a Bitonto sono il risultato di una giornata storta e in settimana si dovrà ritornare ad allenarsi con serenità, mettendo alle spalle la sconfitta e voltare subito pagina. Domenica prossima farà visita allo Iacovone, la Puteolana e certamente non si dovrà sbagliare approccio. 

Agostino D'Angelo