Corim Città di Taranto, altra beffa contro la Vigor Lamezia - I AM CALCIO TARANTO

Corim Città di Taranto, altra beffa contro la Vigor Lamezia

Corim Città di Taranto, futsal
Corim Città di Taranto, futsal
TarantoFocus

La Corim Città di Taranto esce ancora con l'amaro in bocca dopo la trasferta a Lamezia Terme. Una partita frizzante terminata con il punteggio di quattro pari. Le reti per le rossoblù sono state siglate da Losurdo, Calendi e doppietta di Giliberto. Inizio shock per le ioniche che, dopo pochissimi secondi, si ritrovano in svantaggio con l'autogoal di Patrizia Convertino. Praticò approfitta dello sbandamento delle tarantine e sigla, con un diagonale, la rete del due a zero in favore della Vigor Lamezia. Prima frazione che si chiude con la Corim Città di Taranto che prova ad aprire nuovamente il match e ci riesce con la marcatura di Losurdo.

Nel secondo tempo il canovaccio non cambia e le calabresi trovano la rete del tris, chiudendo di fatto la sfida. Le rossoblù però vendono cara la propria pelle e ci provano fino alla fine. Difatti, il forcing offensivo della Corim riesce nell'intento e Giliberto con un tap-in accorcia le distanze. Le ragazze guidate da Vito Liotino sanno che la posta in palio è altissima e provano quantomeno a portare a casa un pareggio. A tre minuti dal termine, il sacrificio e la voglia vengono premiate con la rete di Calendi. La gioia è tanta, la Vigor è incredula. Le emozioni non terminano qui, perché a un minuto dalla fine, Giliberto aggira un difensore avversario e sigla la rete del sorpasso. Un goal dal sapore di vittoria ma, ancora una volta, i secondi finali sono fatali per le rossoblù. Questa volta a riprendere il match ci pensa De Sarro, che regala un punto alla Vigor, dopo esser andata sopra di punteggio nel primo tempo ed essere state acciuffate da una determinata Corim Città di Taranto.

Un punto a testa, dunque. Un risultato amaro per Liotino che potrà ritenersi soddisfatto per la prestazione di rabbia delle sue calciatrici dopo un primo tempo in cui hanno concesso moltissimo alla Vigor ma il punteggio ha vanificato tutto. In vista della sfida casalinga contro il Rionero servirà guardare il bicchiere mezzo pieno per non rendere troppo drammatico un periodo che, nonostante le beffe sul finale, ha portato due punti e zero sconfitte nel tabellino. 

Agostino D'Angelo