L'analisi dopo tre giornate: Taranto sempre più convincente - I AM CALCIO TARANTO

L'analisi dopo tre giornate: Taranto sempre più convincente

Tifoseria del Taranto
Tifoseria del Taranto
TarantoSerie D Girone H

È ancora presto per giudicare il cammino di una società di calcio, quando siamo giunti alla terza giornata di Serie D. Tuttavia, le prime considerazioni sul nuovo Taranto targato Giuseppe Laterza non possono che essere esclusivamente positive. Dopo la vittoria convincente contro la Puteolana, i rossoblù restano imbattuti e alle spalle del Brindisi capolista. Le due vittorie contro Bitonto e Puteolana e il pareggio nell'ostica trasferta contro il Picerno, certificano l'ottimo stato di forma dei Delfini.

Inoltre, gli aspetti da sottolineare sono le prestazioni di sacrificio e di buon livello da parte degli under. Serafino, chiamato per ben due volte a giocare dal primo minuto di gioco al posto degli esperti Alfageme e Stracqualursi, si è ben distinto al centro dell'attacco, lottando su ogni pallone e creando spazi utili per le giocate dell'ispiratissimo Lagzir. Il reparto difensivo, protagonista di un ottimo esordio nella trasferta di Val D'Agri, si è confermato nelle successive gare, mostrando un ottimo feeling. Su tutti, il giovane Guastamacchia è stato protagonista di ottime prove, confermando la fiducia di mister Laterza e acquisendo sempre più sicurezza nei propri mezzi. Dunque, il Taranto si presenta in un stato di forma strabiliante sia fisico che mentale. Infatti, quest'ultimo fattore è risultato determinante analizzando nel dettaglio le tre partite. Contro il Picerno, con un uomo in meno per gran parte della partita, i rossoblù sono riusciti a mantenere il pareggio, chiudendo addirittura in fase offensiva. L'ingresso di Acquadro e la prova di sacrificio di Matute, sono risultati determinati all'esordio contro un avversario favorito a disputare un campionato di vertice. L'esordio allo Iacovone contro il Bitonto, invece, ha mostrato un Taranto con i nervi saldi e sicuro di sé. Infatti, dopo il vantaggio di due reti, il goal degli ospiti all'inizio della ripresa non ha condizionato il gioco e la sicurezza degli uomini di Laterza. Al contrario, i rossoblù hanno continuato a macinare gioco chiudendo tutti gli spazi agli avversari.

La vittoria di ieri contro la Puteolana è stata la conferma per i più scettici. I rientri di Alfageme e Stracqualursi sono stati bagnati con una rete a testa. I due, sono in grado di offrire diverse soluzioni a mister Laterza. Adesso, invece, con quasi tutta la rosa a disposizione, il Taranto dovrà continuare a correre su questa strada, tracciata per inseguire il traguardo della promozione in C. L'inizio di stagione, dunque, è da dieci in pagella ma è chiaro che la società in riva allo ionio dovrà confermarsi partita dopo partita, puntando sui propri punti di forza e giocare da squadra. Sudare la maglia, sentirsi responsabili nell'indossare la casacca del Taranto e creare un gruppo coeso saranno i fattori determinanti per diventare, finalmente, grandi. 

Agostino D'Angelo

Leggi altre notizie:TARANTO Serie D Girone H